BASS 2016 PRAGUE

Published on maggio th, 2016

Il prossimo settembre, nei giorni dal 20 al 25, si terrà a Praga il congresso europeo biennale sul contrabbasso, un grande raduno di contrabbassisti, liutai, editori, in cui poter conoscere, condividere, confrontarsi su tutto quello che riguarda il contrabbasso classico e jazz. E’ un’occasione importante di scambio e incontro in cui partecipano musicisti da tutto il mondo.

Quest’anno, fra gli italiani, accanto a contrabbassisti di ben più alto livello, è stata accettata la mia proposta di recital, e porterò un programma di autori siciliani del passato e del presente.

 

Il programma, di circa un’ora, sarà:

Antonio Scontrino: Elegia, Sogno d’amore e Canto del pastore, per contrabbasso e pianoforte

Luciano Maria Serra: Zahr, per contrabbasso solo

Joe Schittino: Het zout (U sali) per contrabbasso e pianoforte

Matteo Musumeci: Nero barocco, per contrabbasso e pianoforte

Massimo Patti: Panormus, concerto per contrabbasso e piccola orchestra, riduzione per contrabbasso e pianoforte.

 

Sarò accompagnato al pianoforte da Mirea Zuccaro, una giovane promessa catanese del pianoforte.

Per maggiori informazioni sugli autori viventi, si può vedere l’articolo su questo sito intitolato Progetto Sicilia .

Per maggiori informazioni sul festival, www.bass2016.eu

Antonio Scontrino è stato un contrabbassista trapanese, diventato poi compositore, e direttore del conservatorio di Firenze, vissuto dal 1850 al 1922. I tre pezzi, editi da Ricordi fra il 1936 e 1937, sono particolari nella scrittura, rispetto al più famoso Bottesini. Sono scritti per contrabbasso a cinque corde, privilegiando il registro medio e grave dello strumento, con armonie ricche, di scuola più wagneriana che italiana. Maggiori informazioni su Wikipedia e su un mio prossimo articolo.

 

 

Rispondi

Comment guidelines, edit this message in your Wordpress admin panel